Archivi categoria: Dirette streaming

II DOMENICA DI PASQUA – 19 APRILE 2020

OTTO GIORNI DOPO VENNE GESÙ
COMMENTO AL VANGELO DI P. ALBERTO MAGGI OSM
Gv 20:19-31
La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati». Tommaso, uno dei Dodici, chiamato Dìdimo, non era con loro quando venne Gesù. Gli dicevano gli altri iscepoli: «Abbiamo visto il Signore!». Ma egli disse loro: «Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il mio dito nel segno dei chiodi e non metto la mia mano nel suo fianco, io non credo».
Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c’era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, stette in mezzo e disse: «Pace a voi!». Poi disse a Tommaso: «Metti qui il tuo dito e guarda le mie mani; tendi la tua mano e mettila nel mio fianco; e non essere incredulo, ma credente!». Gli rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!». Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!». Gesù, in presenza dei suoi discepoli, fece molti altri segni che non sono stati scritti in questo libro. Ma questi sono stati scritti perché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e perché, credendo, abbiate la vita nel suo nome.

Continua la lettura di II DOMENICA DI PASQUA – 19 APRILE 2020

Triduo Pasquale 2020

 Le celebrazioni del Triduo Pasquale della nostra Parrocchia verranno trasmesse dalla Chiesola, su questo sito parrocchiale, con la seguente programmazione:

Giovedì Santo e  Venerdì Santo ore 19,00

Sabato Santo ore 21,00

Le celebrazioni trasmesse dalla Diocesi di Senigallia, presiedute dal Vescovo, verranno trasmesse in streaming, sempre su questo sito, con la seguente programmazione:

Giovedì santo nella cena del Signore:
ore 21.00 Celebrazione eucaristica.
Venerdì santo:
ore 15.00 Celebrazione della Passione del Signore.
Sabato santo:
ore 22.30 Veglia pasquale e Celebrazione eucaristica.
Domenica Pasqua del Signore:
ore 10.00 Celebrazione eucaristica.

===================================================

Giovedì Santo in Coena Domini

dalla Chiesola di Monte Porzio

dalla Cattedrale di Senigallia

Venerdì Santo Celebrazione della Passione del Signore

dalla Chiesola di Monte Porzio

dalla Cattedrale di Senigallia

Sabato Santo Veglia e Celebrazione Eucaristica

dalla Chiesola di Monte Porzio

FUNZIONE del SABATO SANTO

Pubblicato da Mauro Zandri su Sabato 11 aprile 2020

dalla Cattedrale di Senigallia

Veglia pasquale

Dalla Cattedrale di Senigallia in diretta la Veglia Pasquale con il Vescovo Franco Manenti.

Pubblicato da La Voce Misena / Radio Duomo su Sabato 11 aprile 2020

 

Domenica 12 aprile  Pasqua del Signore

Celebrazione eucaristica del Vescovo Franco dalla Cattedrale di Senigallia

DOMENICA DI PASQUA

IL SIGNORE  È RISORTO E VI PRECEDE IN GALILEA
COMMENTO AL VANGELO Mt 28,1-10  di p. Alberto Maggi OSM

Dopo il sabato, all’alba del primo giorno della settimana, Maria di Màgdala e l’altra Maria andarono a visitare la tomba.
Ed ecco, vi fu un gran terremoto. Un angelo del Signore, infatti, sceso dal cielo, si avvicinò, rotolò la pietra e si pose a sedere su di essa. Il suo aspetto era come folgore e il suo vestito bianco come neve. Per lo spavento che ebbero di lui, le guardie furono scosse e rimasero come morte.
L’angelo disse alle donne: «Voi non abbiate paura! So che cercate Gesù, il crocifisso. Non è qui. È risorto, infatti, come aveva detto; venite, guardate il luogo dove era stato deposto.
Presto, andate a dire ai suoi discepoli: “È risorto dai morti, ed ecco, vi precede in Galilea; là lo vedrete”. Ecco, io ve l’ho detto».
Abbandonato in fretta il sepolcro con timore e gioia grande, le donne corsero a dare l’annuncio ai suoi discepoli.
Ed ecco, Gesù venne loro incontro e disse: «Salute a voi!». Ed esse si avvicinarono, gli abbracciarono i piedi e lo adorarono. Allora Gesù disse loro: «Non temete; andate ad annunciare ai miei fratelli che vadano in Galilea: là mi vedranno». Continua la lettura di Triduo Pasquale 2020