Tutti gli articoli di redazione

Visita Pastorale del Vescovo Franco 12-21 Febbraio 2024

Unità Parrocchiale “DIVINA MISERICORDIA”

Parrocchie: San Michele Arcangelo, Sant’Antonio di Padova

VISITA Pastorale del Vescovo FRANCO 12-21 Febbraio 2024

Lunedì 12             9.30: visita ai malati

21.00: incontro Catechisti a Monte Porzio

Martedì 13         10.00: Castelvecchio, disponibilità per colloqui individuali

12.00: Benedizione laboratorio e pranzo

Mercoledì 14    9.30: visita ai malati

11.15: Visita e Benedizione Carboni uno e due

Giovedì 15          21:00: Adorazione a Castelvecchio

Venerdì 16          9.30: visita ai malati

11.30: Visita e Benedizione laboratorio

Sabato 17           10.00: Monte Porzio: disponibilità per colloqui individuali

11.30: Visita ai malati con pranzo

14.30: Monte Porzio, incontro con ragazzi della                                               Cresima

18.00: Santa Messa a Monte Porzio

19.00: Monte Porzio, incontro Confraternita e cena

Domenica 18       9.45: Castelvecchio Santa Messa i (consegna                                                     vangeli bambini Comunione)

11.15: Monte Porzio Santa Messa

15.30: San Pio (Piano Marina) Ritiro Quaresima                                               Unità Pastorale

Lunedì 19            10.00: Visita ai malati

21.00: Castelvecchio Oratorio incontro genitori                                               Príma Comunione-Cresima

 

 

 

IV DOMENICA AVVENTO – 24 dicembre 2023

ECCO CONCEPIRAI UN FIGLIO E LO DARAI ALLA LUCE Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Lc 1,26-38

(In quel tempo,) l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te!». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà Continua la lettura di IV DOMENICA AVVENTO – 24 dicembre 2023

III DOMENICA AVVENTO – 17 dicembre 2023

III DOMENICA AVVENTO – 17 dicembre 2023 IN MEZZO A VOI STA UNO CHE VOI NON CONOSCETE Commento al Vangelo di

p. Alberto Maggi OSM

Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Gv 1,6-8.19-28 6 – 8 : Venne un uomo mandato da Dio: il suo nome era Giovanni. Egli venne come testimone per dare testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui. Non era lui la luce, ma doveva dare testimonianza alla luce. 19 – 28 : Questa è la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e levìti a interrogarlo: «Tu, chi sei?». Egli confessò e non negò. Confessò: «Io non sono il Cristo». Allora gli chiesero: «Chi sei, dunque? Sei tu Elia?». «Non lo sono», disse. «Sei tu il profeta?». «No», rispose. Gli dissero allora: «Chi sei? Perché possiamo dare una risposta a coloro che ci hanno mandato. Che cosa dici di te stesso?». Rispose: «Io sono voce di uno che grida nel deserto: Rendete diritta la via del Signore, come disse il profeta Isaìa». Quelli che erano stati inviati venivano dai farisei. Essi lo interrogarono e gli dissero: «Perché dunque tu battezzi, se non sei il Cristo, né Elia, né il Continua la lettura di III DOMENICA AVVENTO – 17 dicembre 2023

Domenica 18 settembre 2022

XXV domenica tempo ordinario – anno C –

Am 8,4-7; 1Tim 2,1-8; Lc 16,1-13

“Ascoltate questo, voi che calpestate il povero e sterminate gli umili del paese”. Amos, pastore di Samaria, vide la sua vita rivoluzionata dalla chiamata di Dio che lo spinse ad essere profeta in una situazione di profonda ingiustizia nel suo tempo. Si pose così a servizio di quella parola accolta come forza irresistibile che lo inviava a difendere i deboli e gli sfruttati, e a denunciare l’iniquità generata dai ricchi senza scrupoli. La sua predicazione richiama a rifuggire l’idolo della ricchezza, la rincorsa a guadagni procurati con lo sfruttamento dei poveri, in modo disonesto, nel disprezzo verso i lavoratori comprati e venduti per il valore di un paio di sandali.

Lo sdegno di Amos manifesta la sua attualità oggi in una condizione Continua la lettura di Domenica 18 settembre 2022